Imprenditori

Gordon Ramsay: lo chef di maggior successo

Se fino a poco tempo fa non sapevate chi fosse Gordon James Ramsay, adesso tutti sanno che è lui il cuoco di maggior successo.

Fare lo chef non è il mestiere più semplice di questo mondo, raggiungere la fama ed il successo di Ramsey, ora come ora, può risultare addirittura una mission impossibile.

Gordon James Ramsay, lo chef diventato famoso per le sue apparizioni televisive in innumerevoli programmi dedicati alla cucina, risulta essere al primo posto della classifica mondiale dei primi 10 chef migliori del pianeta. Non possiamo negare che, oltre alla bravura, a rendere celebre lo chef britannico è stato anche il suo carattere impaziente che facilmente va in escandescenza.

Moltissime persone, infatti, hanno conosciuto prima il Gordon Ramsay personaggio televisivo incontenibile che dice le cose senza peli sulla lingua e poi il Ramsay chef di successo che possiede i migliori ristoranti del mondo. È stato Gordon Ramsey, insieme al suo buffo ed incontenibile personaggio televisivo, a lanciare una nuova tipologia di chef che si avvicina molto ad uno show man – conduttore televisivo.

Ecco i suoi primi passi verso il successo:


Sono innumerevoli infatti le trasmissioni culinarie ed i reality show dove Ramsey non solo vi partecipa, come giudice, come professionista tutto fare, come consigliere ecc., bensì le pensa e produce.

Il reality show Hell’s Kitchen, l’equivalente di Cucine da Incubo italiano, il talent Master Chef, il meno conosciuto The F Word, il tanto chiacchierato Gordon Ramsay: diavolo di uno chef, l’esilarante Hotel da incubo e Behind Bars sono solo alcuni nomi dei programmi di maggior successo dove Gordon Ramsay ha partecipato. Tutte le trasmissioni hanno raggiunto un altissimo share ed un successo incredibile.

gordon-ramsey-hells-kitchen

Moltissime di loro sono state riprodotte dalla reti televisive italiane e, anche qui, il successo e la fama non sono mancati. Come riferito in un articolo precedente anche noi abbiamo il Gordon Ramsay italiano, ovvero, Carlo Cracco. 

Ma passiamo ad analizzare Ramsay per quello che sa fare meglio, lo chef. Pochi di voi sanno che nella classifica dei primi 10 migliori cuochi al mondo, dove Gordon è ovviamente al podio, lo chef è il più giovane di tutte. E non solo. Oltre a questo, Ramsay possiede un altro primato, e cioè quello di chef più stellato e premiato del mondo. Lo chef possiede ben 15 stelle Michelin. Anche il ristoranti di lusso e prestigio sparsi nelle capitali più importanti del mondo sono tra i migliori e i più raffinati.

Gordon-Ramsay-giovane-calciatoreUn altra cosa che le persone che amano e seguono Ramsay non sanno è che lo chef è un mancato calciatore. All’età di 12 anni Ramsay gioca con la squadra di Rangers per la categoria under 14 anni. Un importante infortuno al ginocchio ha fermato la sua carriera calcistica, ma non arreso la sua voglia di andare avanti per raggiungere le più alte vette del successo, anche se in un altro campo.

Come detto inizialmente, lo chef possiede ristoranti distribuiti in tutto in mondo. Dubai, Londra, Parigi sono solo alcune delle città dove potete gustare piatti firmati Ramsay. Lo chef possiede anche due ristoranti in Italia, uno in Sicilia e a Castelnuovo Berdardenga, nel cuore della Toscana.

Lo chef, che come ben sappiamo ha un carattere di fuoco, durante la sua lunga carriera non è riuscito a rimanere fuori dagli scandali. Molte volte è andato contro le associazioni di animalisti e persone vegetariane o vegane. A quanto pare Gordon Ramsay non solo non approva le ideologie che queste persone sostengono, ma è un vero sostenitore della carne, sia bovina che suina. Non solo Ramsay non approva queste ideologie, ma nei suoi ristoranti molte volte ha deciso di servire della carne camuffata a persone vegetariane o vegane. Che dire, Gordon vuole sempre aver ragione.

Gordon-Ramsay-animalisti

Moltissime persone, nonostante questi suoi modi di fare un po’ da prepotente e testardo, lo apprezzano proprio per questo. Più Gordon Ramsay si arrabbia e urla senza nessun riguardo a chi ha di fronte, più le persone lo apprezzano e lo amano. Ormai, come ogni personaggio televisivo di successo, anche lui ha capito che questo suo modo di fare piace e, per adesso, non è minimamente interessato a cambiare atteggiamento.

Il carattere l’ha reso celebre e conosciuto, ma gli ha creato non pochi problemi. Proprio questa sua impulsività l’ha portato a prendere decisioni al quanto bizzarre. Una volta infatti ha persino buttato fuori da un suo ristorante un critico gastronomico che non ha apprezzato un cena. Per ripicca infatti, lo critico gastronomico l’ha definito uno chef bravissimo, ma una delusione come uomo.

Se c’è una cosa che sa fare bene Gordon è proprio quella di non prendere in considerazione le opinioni altrui e di agire di testa propria. Questa cosa è evidente nel programma Hotel da incubo. Qui lo chef non solo mostra le sue doti ed innumerevoli capacità in cucina, ma anche  quelle manageriali. Durante le sue trasmissioni, infatti, Gordon dice spesso: “Per essere un bravo chef non serve solo saper cucinare. Bisogna anche saper coordinare gli altri e dirgli ciò che devono fare, perché tutto possa procedere per il verso giusto.”

In molte trasmissioni Gordon presta il suo aiuto a persone che sono ad un passo dal fallimento. Lui, come un vero condottiero, prende in mano la situazione, dice ai responsabili cosa fare, come agire per uscire dalla situazione disastrosa nella quale si ritrovano. Molti di loro si arrabbiano quando Gordon mostra davanti a tutti i loro errori manageriali e di gestione. A volte decidono persino di fare a meno del suo aiuto e gettare la spugna.

Nonostante lo chef sia insultato e invitato ad allontanarsi, non demorde. Forse perché ha la seria intenzione di aiutarli ad uscire dalla situazione disastrosa nella quale si trovano.  Non sono mancati i casi talmente disastrosi che persino lui, il mago della cucina, non è riuscito a risolvere e ha deciso di abbandonare la missione.

Photo credits: Mirror, Fox, DailyMail

Most Popular

To Top