Arte

Robert Downey: una vita senza freni

Robert Downey è uno famoso attore e produttore cinematografico americano.

Una vita senza freni, concentrata e dedita alla recitazione.

Robert Downey Robert-downey-jr-piccolo-720Jr., figlio del famoso regista e attore statunitense Robert Downey Sr. è nato a New York il 4 Aprile 1965. Ebbe un rapporto molto particolare con il padre, il quale a soli 6 anni, gli insegnò a fumare marijuana. Secondo la sua visione, fumare con il proprio figlio era un gesto affettuoso. L’abitudine trasmessagli dal padre ha probabilmente influito sui numerosi problemi con la droga e alcool che Robert Downey ha avuto in età adulta.

Fu sempre il padre a spingerlo a recitare, decidendo di assegnare a suo figlio una parte nel film Pound, quando aveva solo 5 anni e questa fu la prima apparizione cinematografica.

Ecco un piccolo frammento del film Pound:

All’età di 10 anni, dopo essersi trasferito in Inghilterra, Robert Downey cominciò a dedicarsi alla danza classica e poco dopo, all’età di 13 anni, i suoi genitori decisero di divorziare e scegliendo di seguire il padre, si trasferì in California. Tale scelta, si rivelò presto sbagliata e così all’età di 17 anni, Robert, abbandonò la California e suo padre per trasferirsi a New York, dove iniziò a studiare recitazione.

Dopo quasi tre anni di studio, ottenne il suo primo ruolo, che lo vide impegnato nella stagione nel cast del Saturday Night Live. È questo il primo copione ufficiale assegnato all’attore. Il successo però arriva nel 1986 con il film “Ehi…ci stai?” Lo stesso anno gli venne assegnato un altro ruolo per il film “Al di là di tutti i limiti“. Robert Downey, interpretando un ricco ragazzo con problemi di alcool e droga, riesce a convincere il pubblico dimostrando di avere talento e di saper recitare.

Grazie a questo film, il nome di Robert Downey comincia a diventare sempre più noto e conosciuto. Nel 1992 Robert Downey interpreta Charlie Chaplin nel film Charlot. La sua magnifica interpretazione gli consente la prima nomination agli Oscar come miglior attore.

robert-downey-e-padreNonostante la sua carriera di attore inizia a decollare, i problemi legati a droga e alcool, si fanno più importanti. Il periodo che va dal 84 al 91 è il peggiore della sua vita. L’attore decise di separarsi dall’attrice Sarah Jessica Parker, con la quale era legato sentimentalmente, proprio per i profondi problemi legati alla tossicodipendenza.

In numerose interviste rilasciate, Robert Downey ha spesso riferito: “Quando mio padre e io facevamo uso di droga insieme, era come se lui cercasse di esprimere il suo affetto nei miei confronti. Questo era l’unico modo che conosceva.

La vita di Roberto Downey è un’esempio di come l’uso di sostanze possano interferire negativamente sul benessere personale anche in presenza di un così grande talento, le esperienze turbolenti e dolorose sono state affrontate e superate grazie alla grande passione che questo attore ha dimostrato nei confronti della recitazione. Inoltre, grazie all’appoggio dimostratogli dal pubblico e dall’affetto della sua attuale moglie Susan Levin, Robert Downey è riuscito ad abbandonare le cattive abitudini e migliorare costantemente come professionista, scrivendo fino ad oggi, una carriera da grande star. Dagli anni 2000 ad oggi la carriera di attore di Robert Downey non si è più fermata. L’attore ha decido di dedicarsi pienamente alla recitazione, tanto da riuscire a realizzare fino a 2-3 film all’anno. Nel 2003 si è completamente disintossicato.

Sherlock Holmes, l’Incredibile Hulk e Iron Man sono i film che hanno permesso a Robert Downey di raggiungere il grande successo. Robert Downey è riuscito a diventare uno degli attori più conosciuti e bravi dei nostri tempi. Nel 2014 infatti la rivista Forbes ha incoronato Robert Downey come l’attore più pagato. Nell’arco di un anno l’attore è riuscito a guadagnare ben 75 milioni di dollari.

Diventato il protagonista nella pellicola Iron Man, dove interpreta l’eroe Tony Stark, ruolo che trae ispirazione da Elon Mask).

Ecco un video che mostra l’immensa impresa della realizzazione del film.

È con il film Sherlock Holmes che Robert Downey ha brillato. Inizialmente il regista Guy Ritchie è stato indeciso se assegnare o meno il ruolo di Sherlock Holmes (il più celebre investigatore cinematografico) a Robert Downey. L’attore sembrava inadatto per questo ruolo però è riuscito a convincere il regista, ottenendo la parte che interpreta magnificamente.

Robert-downey-sherlock-holmesGrazie a Robert Downey, Sherlock Holmes è diventato uno dei personaggi cinematografici più amati dal pubblico. Questo ruolo ha permesso a Robert Downey di vincere il Golden Globe come miglior attore nella categoria commedia-musical. Nel 2011 nel seguito Sherlock Holmes  (Gioco di ombre) a Robert Downey gli viene richiesto di interpretare nuovamente la parte di Holmes accompagnato all’attore Jude Law e Jared Harris.

La seconda candidatura all’Oscar, come miglior attore, arriva con Tropic Thunder nel 2009. Lo stesso anno Robert Downey è impegnato anche nel film Il solista dove interpreta Steve Lopez, un giornalista del Los Angeles Times.

Nel 2013 è uscito il sequel di Iron Man 3 (terzo film della saga). Successivamente Downey firma un nuovo contratto con i Marvel Studios che lo vedrà impegnato nei due sequel di The Avengers.

Fino ad ora Robert Downey ha realizzato 70 film in 45 anni di carriera, mostrando a tutti di essere un vero e propio “uomo d’acciaio” che non si piega davanti alle difficoltà, bensì lotta ancora di più per andare avanti e scalare le cime più alte del successo. La vita di Robert Downey a oggi ci racconta una storia di successo, quella di un uomo che è caduto in basso e ha saputo rialzarsi più forte di prima.

 photo credits: FanPOP, DailyMail, Variety, MoviePlayer

Most Popular

To Top