Chemical Brothers
Musica

Chemical Brothers: il successo della musica elettronica sperimentale

I Chemical Brothers sono un duo di producer di musica elettronica che hanno unito influenze differenti di artisti come Public Enemy, Cabaret Voltaire e My Bloody Valentine.

”Scriviamo musica sperimentale, ma scriviamo anche musica che si può capire.”

Chemical Brothers

Foto tratta dal sito: www.rollingstone.com

Tom Rowlands e Ed Simons, si sono incontrati all’Università di Manchester, in Inghilterra nel 1989. I ragazzi crescono con la riproduzione di qualsiasi tipo di musica alla moda in stile inizialmente britannico. Il loro primo disco lo hanno creato facendosi chiamare The Dust Brothers nelle metà dei primi anni ’90, lavorando con grandi artisti come i Manic Street Preachers e i Prodigy.

Chemical Brothers

Foto tratta dal sito: www.rocksbackpages.com

Ed Simons nasce a Herne Hill, il 9 giungo del 1970 nella zona sud di Londra, sua madre è avvocato, e il padre era poco presente in famiglia. I principali interessi di Simons erano gli aeroplani e i musical. Ha frequentato due scuole pubbliche la Alleyn e la Dulwich University. Durante il suo percorso di studi, ha sviluppato la passione per la rare groove e la musica hip hop, e dopo aver preso parte al The Mud Club all’età di 14 anni. Successivamente ha lasciato gli studi, appassionandosi a due band britanniche: i New Order, e gli Smiths. In seguito termina gli studi , si dedica in particolare allo studio della storia medievale presso l’Università di Manchister.

Tom Rowlands, compagno di scuola e amico di infanzia di Simons, nasce l’11 gennaio del 1971 a Kingston upon Thames a Londra. Quando era ancora giovanissimo, la sua famiglia decide di trasferirsi a Henley on Thames. Successivamente frequenta la Blue School Coat, divenendo particolarmente ossessionato dalla Scozia, appassionato di cornamuse. Nella prima fase adolescenziale, i suoi interessi musicali erano estesi su altri generi: Oh What a Lovely War, colonna sonora, 2 Tone, e il nascente genere musicale gothic rock, tra cui di questo genere i gruppi Sisters of Mercy e Fields of the Nephilim, i suoni elettronici di artisti come i Kraftwerk, New OrderCabaret Voltaire e Heaven 17. Ha descritto il primo album dei Public Enemy come l’album che probabilmente gli ha cambiato la vita. Ha frequentato la stessa università di Simons. Benché facesse già parte del gruppo Ariel, egli ha iniziato a fare il DJ nel club di Manchester Naked Under Leather nel 1991.

Nella primavera del 1995 si avviarono con il loro primo tour internazionale, ma nello stesso periodo la band hip-hop statunitense, The Dust Brothers, minacciano il duo con azioni legali sull’utilizzo del loro nome, Rowlands e Simons sono stati così costretti a cambiare il nome in The Chemical Brothers. Più tardi, quello stesso anno, rilasciano il loro album di debutto “Exit Planet Dust, che è salito al 9° posto  nella classifica degli albums chart nazionali del Regno Unito ed è stato incluso nella top 20 hit dei singoli.

Chemical Brothers

Foto tratta dal sito: www.metroactive.com

Nel corso del 1996 il duo ha riunito una collezione di live, “Live At The Social, Vol. 1″ in un cofanetto, il set conteneva lo studio del singolo”Setting Sun“, caratterizzato dalla voce solista degli Oasis Noel Gallagher. Il singolo è arrivato 1° nella classifica ufficiale del Regno Unito irrompendo nella Billboard Hot 100 degli Stati Uniti.
Il secondo studio dei Chemical Brothers sull’album “Dig Your Own Hole“, pubblicato nella primavera del 1997 è andato direttamente alla posizione n° 1 nella classifica britannica e alla posizione 14 della classifica Billboard Top 200. Il singolo ”Beats Block Rockin”,  entra nella top 40 della classifica del Rock moderno vincendo un Grammy come Best Rock Instrumental performance.  Nel corso dell’anno, a Rowlands e Simons, viene chiesto costantemente di remixare brani per altri artisti. Il singolo ElektroBank è stato rilasciato con l’album in autunno raggiungendo la 17° posizione  nella classifica dei singoli inglesi; l’album “Dig Your Own Hole” alla fine ha venduto oltre 2 milioni di copie in tutto il mondo.

L’album ”Brothers gonna Work It Out” viene rilasciato l’anno dopo, si tratta di una raccolta di remix di tracce di altri artisti che i Chemical Brothers hanno mixato con il loro stile musicale. All’inizio del 1990 i Chemical Brothers riemergono con un nuovo singolo, nonostante il cambio di direzione musicale, il singolo ”Hey Boy, Hey Girl” sale al 1° posto nella classifica in Gran Bretagna, e al 3° posto in Canada. Il singolo è contenuto nel 3° album ”Surrender”, che impreziosito dalle collaborazioni con Noel Gallagher e  Bernard Sumner dei New Order, viene preso d’assalto dalle classifiche di tutto il mondo raggiungendo il 1° posto nel Regno Unito, 8° posto in Canada e 32° posto nella Billboard Top 200. Il secondo singolo ”Out Of Control”, viene rilasciato nel mese di novembre entrando nella classifica delle top 30 del rock moderno insieme al singolo ”Let Forever Be”.

I Chemical Brothers tornano in azione all’inizio del 2001 lavorando ad un nuovo album, preceduto dal singolo ”It Began In Afrika”, che ha raggiunto il 7° posto sulla gazzetta classica britannica, arrivando nella top 3 delle classifiche di singoli in Canada. Finalmente, nel mese di ottobre, il duo completa l’album ”Come whit Us”, in collaborazione con artisti del calibro di Richard Ashcroft ex cantante dei Verve. L’album n° 1 in classifica in Inghilterra, ottiene la 10° posizione nella classifica Top Canadian Albums, raggiunge la posizione n° 32 nella US Top 200. Il secondo singolo ”Star Guitar” domina la cima delle classifiche europee, presentandosi al 3° posto nella classifica nazionale canadese. Nel settembre del 2003, i Chemical Brothers annuncia una nuova compilation, il disco che presenta il 10° anniversario del duo britannico, viene intitolato ”Singles 93-03”, nel quale è contenuto il singolo ”The Golden Path” registrato con i Flaming Lips. Due mesi dopo viene rilasciato anche ”Get Yourself High”. I Chemical Brothers proseguono con il loro lavoro di produzione musicale con il quinto album registrato in studio ”Push the Button”, uscito nel gennaio del 2005 e che include il primo singolo ”Galvanize

Chemical Brothers

Foto tratta dal sito: www.harderbloggerfaster.com

Nel 2007, il duo lancia l’album ”We Are The Night” con la collaborazione dei Klaxons, Willy Mason, Fatlip e dei Midlake.  Nel 2010 invece esce il loro primo album, realizzato in autonomia senza collaborazioni vocali di artisti esterni, ”Further”. E nel 2011 lavorano alla loro prima colonna sonora per il film Hanna (Hanna Soundtrack). A seguito della pubblicazione dell’album e dell’uscita del film, all’inizio del 2012 viene pubblicato un documentario sui Chemical Brothers, diretto dal direttore artistico Adam Smith.

Curiosità: I Chemical Brothers sostengono la campagna che intende bloccare l’iter parlamentare del Teaching and Higher Education Bill, progetto che ha l’obiettivo di abolire le borse di studio introducendo tasse scolastiche. Tale legge limiterebbe così il possibilità di studiare a fagli di famiglie povere. L’album Further, è un album che hanno scritto facendo introspezione su se stessi, fondendosi con i suoni che hanno creato, coinvolgendosi in una sperimentazione più profonda del loro modo di fare musica. Il duo sceglie tutto ciò che li riguarda in base alle loro preferenze e gusti, dalle copertine dei loro album, ai registi per i loro video, scelgono con chi lavorare personalmente perché apprezzano il risultato finale dell’impegno di persone creative e ammirevoli.

Chemical Brothers

Foto tratta dal sito: www.theguardian.com

I Chemical Brothers con la loro musica hanno creato una fusione di stili dalla dance al rock al rap, rivaleggiando con i migliori dj della vecchia scuola. Quando il duo ha deciso di integrare la loro carriera da dj e producer lavorando e registrando nel loro studio, ha aperto la strada ad uno stile di musica che è stato notevolmente apprezzato poiché gli stili musicali simili che li precedevano, avevano perso energia nelle piste da ballo e in radio. Gli album dei Chemical Brothers sono collezioni di tracce della durata di circa un’ora. Il duo si è rivelato come una delle poche eccezioni alla regola che la musica elettronica  intelligente potrebbe mai aver presentato, lo stile elettrizzante e davvero soddisfacente accontenta anche gli amanti del rock più esigenti e non solo. Il loro successo è dovuto alla grande capacità artistica e musicale di realizzare suoni nuovi rivisitando altri stili musicali.

Most Popular

To Top