Fondatori-google
Comunicazione

Google: una storia avvincente

Larry Page e Sergey Brin sono i due volti che stanno dietro a Google Inc.

Google, il sito web più visitato al mondo, è comparso online per la prima volta il 27 settembre 1998.

page-e-brin-giovani

Sergey Brin, nome originario Sergej Michajlovič Brin, è nato a Mosca (Russia) il 21 agosto 1973 da una famiglia d’origine ebraica che decise di trasferirsi negli Stati Uniti quando Sergey aveva solo 6 anni. Il suo sogno da bambino era riuscire a diventare un astronomo. Seguendo le orme e i consiglio dei genitori, Sergey decide di dedicarsi all’informatica perché un’attività più redditizia. Sergey, come il suo socio Larry, si laureò a pieni voti in Matematica e Scienze informatiche.

larry-page-giovane

Lawrence (Larry) Page, invece, è nato a East Lansing (Michigan) il 26 marzo 1973. La grande passione per l’informatica gli è stata trasmessa dal padre, un professore d’ informatica dell’Università del Michigan (oltre che uno dei primi laureati in quell’università). La madre di Larry, con un master in informatica, faceva la consulente dei database oltre a insegnare programmazione. Larry decise di seguire le orme del padre, studiando ingegneria informatica all’Università del Michigan per poi laurearsi nel 1995. Dopo gli studi ricoprì l’incarico di presidente della sezione del Michigan dell’Eta Kappa Nu, l’associazione nazionale che raggruppava i migliori ingegneri informatici ed elettronici.

L’amicizia con il socio e amico Sergey Brin nacque durante la carriera universitaria, mentre i venticinquenni frequentavano corsi in comune presso l’Università di Stanford. Tra i due nacque un stretto rapporto di collaborazione che li ha portati, nel giro di pochi anni, a fondare la loro società. Quando i due fondarono Google non si posero il problema del guadagno. Entrambi avevano soltanto l’intenzione di risolvere la difficoltà di reperire facilmente informazioni presenti in quasi un miliardo di pagine presenti in internet (oggi sono diventate oltre 8 miliardi). Non era nelle loro intenzioni neppure l’idea di diventare imprenditori, poi le cose cambiarono e la mancanza di soldi li ha costretti a occuparsi a tempo pieno della loro nuova creatura.

Il 15 settembre 1997 registrarono il dominio di Google per fondare nel 1998 la Google Inc., l’azienda statunitense che offre numerosi servizi online, come Google (motore di ricerca numero uno al mondo), il sistema operativo Android, Gmail, Google Maps, YouTube e molti altri.

Oggi, sia Larry che Sergey sono presenti nelle classifiche degli uomini più ricchi del mondo. Google Inc, da semplice progetto, è riuscito a divenuta una delle realtà più potenti e in espansione della Rete. La ricchezza personale di Larry Page è stimata intorno ai 23 miliardi di dollari, quella di Sergey Brin, invece, si aggira introno alla cifra stimata di circa 16 miliardi di dollari.

Google significa letteralmente “fare ricerca sul web” e la parola “googlare” si può trovare in dizionari di diverse lingue. Il motore di ricerca, oltre a essere una bellissima realtà imprenditoriale, è riuscito a rivoluzionare il mondo di coloro che utilizzano Internet. La grafica della pagina, così semplice, pulita e lineare è il punto di forza di Google. Nel corso degli anni gli ingegneri informatici hanno capito che il successo di Google dipendeva anche dalla semplicità e la pulizia della grafica. Per questo motivo, l’interfaccia di Google è stata rivoluzionata. La prima pagina Google del 1997 appariva così:

google-1997

Anche il Logo dell’azienda è stato modificato numerose volte.

google-logo

Il logo di Google, chiamato doodle, cambia per celebrare un determinato avvenimento avvenuto in un determinato giorno e, a volte, può raffigurare un’immagine animata o interattiva realizzata con la tecnologia HTML5

Ogni anno che passava, l’azienda cresceva e anche i servizi. Nel 2010 Google subì un aggiornamento radicale che rivoluzionò completamente il suo aspetto grafico con l’aggiunta di servizi e funzioni nuove. Sempre nel 2010 il motore di ricerca resse disponibile la nuova funzione Instant Previews, che permetteva di visualizzare l’anteprima in ogni risultato direttamente dalla pagina di ricerca. Nel 2012 l’azienda riuscì a superare Microsoft anche nelle quotazioni in borsa, registrando la cifra di 249,19 miliardi di dollari americani, rispetto ai 247,44 di Microsoft.

L’azienda ha un proprio quartier generale in California, chiamato Mountain View. La sede dell’impresa, definita Googleplex, ospita circa 30.000 dipendenti. Nel giro di 16 anni Google è riuscito a trasformarsi in una delle imprese più potenti del mondo. Molte persone associano la parola Google a Internet. Rimane difficile pensare alla Rete senza questo servizio indispensabile.

Il motore di ricerca reperisce e gestisce la maggior parte delle informazioni presenti su internet e grazie a una propria rete Google ha una potenza di calcolo che nessun’altra azienda al mondo possiede. Sono oltre 6 miliardi le pagine web contenute nei database di Google e ogni giorno i suoi utenti effettuano circa 200 milioni di ricerche in oltre 80 lingue. Attualmente è in atto il più ambizioso progetto mai attuato prima: la digitalizzazione dei volumi delle biblioteche più importanti del mondo al fine di rendere il sapere umano alla portata di tutti.

Molte persone non riescono a capire la fonte di guadagno di Google. Tutti sanno che Google è un servizio gratuito con un meccanismo di funzionamento semplice ed efficace, non fa pubblicità a se stesso ma incassa grazie alla pubblicità che fa agli altri. Quella che oggi viene definita pubblicità contestuale o mirata è stata ideata da Google e consiste nell’offrire agli utenti pubblicità basata sulla ricerca effettuata sul motore di ricerca. La localizzazione degli utenti, grazie anche al nuovo social network Google+, consente di selezionare e conoscerli meglio, per poi inviarli un determinato messaggio pubblicitario riguardante la loro zona di residenza.

Don’t be Evil” ossia “Non essere cattivo” o detto altrimenti “Non compiere mai il male” e “Be together, not the same” sono da sempre la mission e il mantra di Google. La storia del motore di ricerca è una delle storie più avvincenti e di successo che il mondo del business abbia mai conosciuto. Google ha rivoluzionato il nostro mondo ed è intenzionato a farlo anche negli anni a venire.

Photo credits: Vosizneias, Businessinsider, WPbBlogtip, VendyXiao, Wikipedia 

Most Popular

To Top