Stromae
Musica

Stromae: il musicista eclettico

Stromae è un cantante belga, cantautore e produttore di musica che ha riscosso molto successo soprattutto grazie ai suoi pezzi Alors On Danse e Papaoutai.

”Ho scelto il nome d’arte Stromae perché devo e voglio essere sia modesto che pretenzioso.”

Stromae

Photo Credits: evewithoutadam.com

La musica di Stromae unisce sapori hip-hop con il fresco ritmo della musica dance elettronica. Stromae è conosciuto anche per il suo stile clean-cut e dal papillon che indossa frequentemente del quale ne ha fatto una sorta di marchio simbolico.

StromaeStromae, Paul Van Haver, è nato a Bruxelles il 12 marzo del 1985. Il padre è stato assassinato durante il genocidio di Ruanda quando Stromae era ancora molto giovane, e lo ha visto raramente, egli infatti è stato cresciuto dalla madre belga e ha sviluppato un interesse per la musica in tenera età. L’atmosfera familiare era borghese, educata e cattolica, Stromae è stato incoraggiato a prendere lezioni di percussioni. E’ stato a casa che ha scoperto la musica africana, afro-cubana, e rap. Quando aveva 11 anni, Van Haver ha studiato presso l’Academie Musicale de Jette, e ha iniziato a suonare la batteria. A causa del suo atteggiamento disinteressato nei confronti degli studi, da adolescente è stato mandato in un collegio gesuita. Nel 2003, ha formato il gruppo rap Suspicion, che gli ha dato la possibilità di affinare le sue abilità. Nel 2005, ha continuato ad esercitarsi con la musica rap, e dopo aver seguito per breve tempo le lezioni dal suo maestro, ha deciso di soprannominarsi Stromae, che è proprio l’anagramma della parola maestro. Nel 2007, Stromae è tornato a lavorare come solista, e ha registrato il suo primo singolo, “Juste un Cerveau, ONU Flow, ONU Fond et un Mic…” Stromae è stato nominato come beatmaker da Because Music nel 2008. Ha composto brani per artisti rapper del calibro di Kery James, e le cantanti Melissa M e Anggun. All’inizio del 2009 Stromae ha iniziato a farsi notare grazie al video che ha pubblicato su Internet, chiamato “lezioni di Stromae”, in cui ha dato consigli sulla composizione. E ‘stato sempre nel 2009 che ha ottenuto la sua vera grande occasione, infatti mentre lavorava come stagista in una stazione radio belga, la Radio NRJ, in quel periodo ha creato la canzone Alors on Dance usando il suo sistema di registrazione fai da te. Il direttore della stazione radio rimase abbastanza impressionato e colpito dal brano, tanto che ha deciso di mandarlo in onda sulle frequenza della radio. La risposta degli ascoltatori fu entusiasta, e Stromae ha così raggiunto un accordo con la Polygram RecordsAlors on Dance è diventato il pezzo numero uno in Belgio, ed ha continuato ad ottenere successo in una dozzina di paesi, tra cui Germania, Francia, Italia, Svizzera, Grecia, e Danimarca. Alors on Dance ha scalato le classifiche di tutta Europa, il video di Stromae lanciato su YouTube , fece grande scalpore e Stromae ha approfittato di questo pubblicando il suo primo album Cheese nel 2010, rilasciato dall’etichetta discografica Mercury. Nel mese di agosto del 2010, la carriera di Stromae ha ricevuto una spinta importante negli Stati Uniti, quando Kanye West ha collaborato con lui su un remix di Alors on Dance.

Nel 2010 Stromae è stato nominato per il Constantin Award e ha vinto moltissimi altri premi. Dall’8 al 12 dicembre 2010, ha lanciato i suoi primi concerti al Trans Musicales de Rennes e si è rivelato essere un vero showman. Mentre il suo album Cheese è stato incoronato come miglior album di musica elettronica presso il Victoires de la musique, Stromae ha trascorso l’anno 2011 in un tour europeo che includeva una performance all’Olympia di Parigi per il 3 novembre.

Stromae

Photo Credits: www.melty.it

Stromae, che ha decollato per una serie di concerti a Quebec nel febbraio 2012, successivamente ha fatto poche apparizioni pubbliche e ha trascorso la maggior parte di quell’anno a scrivere il suo nuovo disco. Ha infatti annunciato il suo ritorno nella primavera del 2013, nei video amatoriali su Internet ha mostrato il cantante (se stesso) barcollante ed ubriaco per le strade di Bruxelles, per la canzone Formidable. Si è rivelato essere una bravata ideata da Stromae stesso. Girato dalla telecamera nascosta, la clip del brano Formidable è stata vista 600.000 volte in 24 ore il 27 maggio 2013, e decine di milioni di volte nei mesi successivi.

Sull’onda della pubblicità  Stromae lancia il singolo Papaoutai che evoca l’assenza del padre. Nasce così il secondo album Racine Carrée, che  è stato rilasciato il 19 agosto del 2013. Questa nuovo album è stato realizzato con la collaborazione dei rapper Orelsan e Maître Gims, l’album è stato realizzato con uno stile sobrio con l’impronta dalle canzoni in francese composte su un ritmo elettronico, mescolato con associazioni di sonorità afro-cubane e africane. Nella sola Francia, l’album ha venduto 1,4 milioni di copie in pochi mesi, facendo di Stromae l’erede di Jacques Brel e un fenomeno popolare. Stromae ha poi iniziato nel 2014 un tour di concerti che ha fatto soldout per tutte le date previste, che hanno proseguito per tutta l’estate soprattutto nei festival francofoni. L’album Racine Carrée è il primo album registrato interamente in lingua francese ad essere arrivato al posto n° 1 in cima alle classifiche italiane.

 

Curiosità: Stromae non ama scrivere i testi delle sue canzoni, preferisce comporre musica, ma si è trovato a dover ”imparare” a scrivere testi per poter essere indipendente nella realizzazione dei suoi pezzi. Stromae sostiene che se si è musicisti non è sufficiente saper scrivere e comporre musica, ma può rivelarsi necessario saper recitare per poter raccontare al meglio le storie, soprattutto quando si devono girare video. Stromae realizza anche disegni per capi d’abbigliamento come polo e calzini e ha già aperto alcuni punti vendita della sua piccola linea a Bruxells e a Parigi. Stromae non ama essere chiamato artista, preferisce essere definito come un artigiano della creatività. La sua musica viene definita come allegra ma dai testi tristi, in realtà Stromae la definisce come malinconica, perché seppur spinge le persone a ballarla, nei testi vengono raccontati episodi di vita quotidiana anche molto difficili, dalla depressione di tutti i giorni che viene soppressa con una bevuta nella pista da ballo, camuffando il tutto con una maschera di allegria (Alors on Dance), dalla solitudine di un uomo che viene lasciato dalla propria moglie perché non può avere figli e quindi si butta sugli alcolici (Formidable), fino all’assenza della figura paterna (Papaoutai). Stromae affronta questi argomenti con questi toni perché trova sciocco prendere la vita solo come qualcosa di allegro o solo come qualcosa di triste, ma anzi secondo lui la vita è fatta di alti e bassi ed è altrettanto sciocco far finta che non sia così. E’ un po’ come dire che vuole spingere le persone ad essere più consapevoli. Stromae è un artista completo poiché risulta essere particolarmente abile in molti campi dell’arte.

Most Popular

To Top