Larry-Ellisen
Comunicazione

Larry Ellison e il successo Oracle

Larry Ellison è un imprenditore, informatico e azionista statunitense, meglio conosciuto per aver fondato la Oracle Corporation.

Il CEO di una delle più grandi aziende di software database del mondo, dopo Bill Gates e Steve Jobs, è riuscito a lasciare la sua impronta nella Silicon Valley.

Larry-Ellisen

Larry Ellison è nato nel Bronx  (New York) il 17 agosto 1944 da Florence Spellman, una ragazza di soli 19 anni, e un pilota dell’US Air Force.

A soli nove mesi di vita Larry venne affidato alla zia di sua madre Lillian Spellman che insieme al suo marito Louis Ellison accettarono la proposta di adozione della giovane Florence. I due, una volta completata la procedura di adozione, decisero di trasferirsi a Chicago. Larry conoscerà la verità riguardo ai suoi genitori all’età di 48 anni.

Larry Ellison trascorse l’infanzia in un piccolo appartamento del South Shore, quartiere tranquillo di Chicago abitato dalla classe medio-bassa. In numerose interviste rammenta la madre adottiva con grande affetto e ammirazione, mentre ricorda il padre come una figura severa e troppo distante che spesso riteneva Larry un uomo fallito e incapace.

Il padre adottivo di Larry era un ebreo russo che cambiò il suo cognome in Ellison una volta arrivato negli Stati Uniti per ricordare le Ellis Island, luogo dove per la prima volta fece il suo ingresso nel paese.

Larry intraprese gli studi universitari in Fisica presso l’Università di Illinois però era spesso disattento e disinteressato alla carriera universitaria. La sua più grande passione era l’informatica e, tra gli anni sessanta, lavorò per numerose società statunitensi come Omex, Ampex e Amdahl. Larry, da piccolo e semplice impiegato, nel giro di pochi anni riuscì a mettere da parte importanti cifre di denaro che gli tornarono utili quando decise di fondare un’attività imprenditoriale tutta sua.

A causa dello stress e dolore provocato dalla morte della sua madre adottiva, Larry decise di abbandonare gli studi universitari il secondo anno. Grazie all’amicizia con Chuck Weiss, Ellison iniziò a coltivare la sua passione per l’informatica. Nel 1977 arrivò la decisione che cambiò per sempre la sua carriera lavorativa. Insieme a Robert Minier, Larry Ellisen fondò la Software Development Laboratoires, società che si occupava di costruzione di software e che successivamente sarebbe diventata la nota Oracle Corporation.

larry-ellison-oracle

Il progetto di Larry Ellison, con la sua società di software, includeva la produzione di database Oracle per banche e persino per la CIA. Il database Oracle è il prodotto principale della società e si ispirava da un articolo di Edgar F. Codd relativo ai database relazionale dei dati condivisi per le grandi banche. La società fu fondata con un investimento di soli 2000 dollari.

Le cose procedevano per il verso giusto tanto che Steve Jobs decise di far entrare Larry Ellison nel consiglio amministrativo di Apple. Il proprietari di Oracle starà dentro quel consiglio fino alle sue dimissioni nel 2002.

Nel 1990, però, iniziarono le prime difficoltà dovute di una crisi aziendale. La Oracle licenziò il 10% dei suoi lavoratori (circa 400 persone) e la situazione portò la società vicina al fallimento. Tutto questo fu causata da una strategia di marketing definita “up-front” dove gli addetti alla vendita iniziarono a esortarono i potenziali clienti ad acquistare la maggior quantità possibile dei loro prodotti tutto in una volta.

Gli addetti alle vendite aumentarono il proprio business provocando però un problema alla società che non riusciva più a portare a buon fine le vendite. Il CEO Ellison affermò che si trattava di un situazione pericolosa e di una strategia di business sbagliata che stava portando all’opposto dei risultati sperati. Larry prese personalmente in mano la situazione, cercando di fare il possibile per tirare fuori dalle difficoltà l’azienda che, partito da zero, era riuscito a costruire.

larry-ellisonOltre a questo la società incominciò ad avere una forte concorrenza che nel 1994 la mise ancora più in difficoltà. La Informix e la Sybase erano due dei   principali rivali di Oracle. La sfida fu talmente intensa tanto da provocare una vero e proprio conflitto tra il CEO di Informix Phil White e Larry Ellison. I principali quotidiano della Silicon Valley dedicarono intere pagine e copertine a quel conflitto, terminato nell’aprile del 1997 quando la Informix annunciò un importante deficit delle entrate e ottimi guadagni che portarono al suo assorbimento dall’IBM nel 2001.

Da quel momento in poi la Oracle, senza più concorrenti sul campo, proseguì la sua strada verso il successo. Nel 2005 lo stipendio di Larry Ellison raggiunse la cifra di 975.000 dollari per arrivare nel 2007 a un compenso totale di 1 milione di dollari che nel 2009 diventò 56,8 milioni dollari. La rivista Forbes lo scelse nel 2006 come il californiano più ricco.

Nell’aprile 2009 Oracle, continuando la sua crescita, annuncio l’acquisto di Sun Microsystems e, solo dopo un anno, il nuovo acquisto porto i suoi frutti dando la possibilità all’Oracle di migliorare il popolare MySQL database open source. Nel settembre 2012, Ellison si trovò nuovamente nella classifica di Forbes, questa volta come terzo uomo più ricco al mondo, dietro a Bill Gates e Warren Buffett, con un patrimonio personale di 44 miliardi dollari. Sempre secondo la rivista, attualmente Larry Ellison occupa il quinto posto come uomo più ricco al mondo con un patrimonio personale che raggiunge i 53,2 miliardi di dollari.

Oltre a Oracle, Ellison possiede investimenti in Salesforce.com, NetSuite, Quark Biotechnology Inc. e Astex Pharmaceuticals e nel 2012 il magnate acquisto oltre 98% dell’isola hawaiana di David Murdock.

Dopo aver dedicato la maggior parte della sua vita a Oracle Larry Ellison, nel 2004 e all’età di 70 anni, decise di lasciare Oracle. La decisone colse tutti di sorpresa e Ellison si giustificò dicendo che era arrivato il momento di dedicarsi appieno ai suoi hobby come il tennis, la vela, aerei e barche.

Riguardo al successo Larry Ellison afferma: “Ho avuto tutti gli inconvenienti necessarie per il successo.”

photo credits: EwSanFrancisco, GalleryHip, IbTimes, GetNetWorth

Most Popular

To Top

Iscriviti alla newsletter

Successo-Pop-Up

Sarai informato sulle Prossime Pubblicazioni
e i Grandi Eventi in Programma



Acconsento al trattamento della privacy