kelly-slater
Home

Kelly Slater, il campione del surf

Kelly Slater è un surfista statunitense che per ben 11 volte è riuscito a vincere il titolo campione del mondo.

Oltre a essere uno dei surfisti più conosciuti al mondo, Kelly Slater è noto per essere diventato campione in età giovanissima.

kelly-slater-giovane

Robert Kelly Slater è nato a Cocoa Beach (Florida) l’11 febbraio del 1972 da Judy e Stephen Slater. Slater si divertiva a trascorrere il tempo libero suonando la chitarra, mentre lo surf non era ancora presente nella sua vita. La fidanzata dell’epoca Kalani Miller lo accompagnava sempre nei suoi viaggi per il mondo e sarà la prima sostenitrice quando Kelly deciderà di partecipare all’ASP World Tour nonostante la giovane età. Nel modo del tutto naturale e per trovare un ulteriore passatempo, Kelly iniziò a surfare tra le onde di Cocoa Beach.

Alcuni dei suoi luoghi preferiti per surfare erano Mondos a Ventura (California), Pipeline a Hawaii, Kirra in Australia, Jeffreys Bay in Sud Africa, Minis in Irlanda, Taghazout in Marocco, Barbados e vicino a casa sua in Florida. Oltre alla chitarra e al surf, Kelly Slater dedicò molto tempo a un’altra passione, il golf.

Tra i surfisti preferiti di Kelly compaiono i nomi di Andy Irons, Shane Dorian, Josh Kerr, Ian Michaelson (produttore musicale di San Luis Obispo, California), Drew Phelps, Joseph Neves, Hunter Collins, Andrew Bloom, Ken Wells, Stuart Lanning, Jr., Jill Anjuli Hansen, Charles Webster Baer, e Dane Reynolds dai quali ha cercato d’apprendere e conoscere le loro tecniche di surf.

Alla fine del 1990 Kelly Slater, con i suoi amici e colleghi surfisti, decise di formare una band musicale chiamata The Surfers. La band nel 1998 riuscì a pubblicare l’album intitolato Songs from the Pipes e organizzò un tour in Australia. La carriera di cantate per Kelly era un semplice passatempo e ben presto capì di volersi dedicare ancora di più al surf.

kelly-slater-the-surfersNel 1992, a vent’anni, decise di partecipare all’ASP world tour diventando il più giovane campione di surf. Da quel momento in poi Kelly Slater non ha mai smesso di surfare, partecipando a numerosi campionati. Ad oggi sono oltre 56 le vittorie in carriera tra le quali 11 a livello mondiale. Il 15 settembre 2007, Kelly riuscì a sorpassare il record del surfista Tom Curren superando le sue 33 vittorie in carriera.

Nel 1999, continuando a vincere campionati su campionati, Kelly venne notato dagli produttori del popolare serial televisivo Baywatch che lo scelsero per interpretare il ruolo di Jimmy Slade. Oltre a quell’esperienza televisiva Kelly apparve in un episodio del reality show The Girls Next Door e nel video del brano “You Look so Fine” dei Garbage.  Sono stati numerosi i film sul surf nei quali Kelly ha recitato.

Il 17 settembre 2002 lanciò sul mercato il primo videogioco Kelly Slater’s Pro Surfer e il suo personaggio compare anche in Tony Hawk’s Pro Skater 3. Nel 2003 Slater decise di scrivere la sua autobiografia intitolata Pipe Dreams: viaggio di un surfista e nel 2008, insieme a Phil Jarratt, pubblicò il suo secondo libro Kelly Slater: For the Love.

La carriera di celebrity e quella di surfista sono andati di pari passo. Il 1 agosto 20006 Kelly Slater, insieme a Ben Harper, si esibì durante il concerto del cantante a Santa Barbara e il 7 luglio 2006 si aggiunse alla band di Pearl Jam durante un esibizione a San Diego.

Oltre ai campionati ASP, Kelly Slater disputò negli X-Games nel 2003 e 2004 e si dedicò allo studio per completare, nel 2004, il suo Master in Diritto Penale presso l’Università di Sydney (Australia). La sua carriera universitaria, iniziata nel 1998, era rimasta in sospeso per un lungo periodo a causa dei suoi numerosi impegni sportivi che l’hanno costretto a essere uno studente a tempo parziale.

Dopo aver perso numerosi amici rimasti suicidi, Slater decise di fondare un’associazione che si occupa della raccolta fondi utili a questa causa.

“Ho perso un paio di amici che si sono suicidati ed è solo una cosa orribile che può essere fermata cercando di stare vicino a queste persone che attraversano un momento buio nella loro vita. Attraverso quest’associazione non-profit ho la possibilità di aiutare realmente queste persone e cercare di portare un po’ di luce nella loro vita.”

Slater non si occupa solo di questo. Da qualche anno è in prima linea per cercare di preservare gli oceani a livello globale e la costa californiana. L’8 Maggio del 2010 la Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti ha onorato Kelly Slater per i suoi successi eccezionali e senza precedenti nel mondo del surf e per essere un ambasciatore dello sport, oltre che un ottimo esempio per i giovani americani.

Il surfista riuscì a realizzare una delle imprese più memorabili mai compiute nella storia di questo sport. Durante l’Asp World Tour riuscì a compiere l’ardua e difficile doppia rotazione a 720° e per questa la rivista americana Slate lo definì non umano. Questa e altre imprese compiute durante la sua carriera hanno reso Kelly Slater il più noto surfista del mondo.

A 40 anni compiuti Kelly Slater si dedica sempre di più alla carriera di modello, anche se lo surf rimarrà per sempre la sua professione preferita alla quale ha dedicato tutto se stesso e che l’ha reso una leggenda vivente.

Photo credits: OutsideOnline, PixShark, XGames

Most Popular

To Top