Simon Cowell
Home

Simon Cowell: produttore di American Idol e X-Factor

Simon Cowell è un  produttore discografico e televisivo noto per le sue feroci critiche come giudice nello show televisivo American Idol ed è fondatore dello show X-Factor.

“Negli ambienti televisivi, nel settore del cinema e della musica c’è un sacco di snobismo, e non mi piace. “

Simon Cowell

Simon Cowell è nato il 7 ottobre del 1959, a Londra, Inghilterra. Cowell ha iniziato la sua carriera nel mondo della musica lavorando nella EMI Music Publishing. Ha lavorato come produttore discografico, talent scout e consulente nel settore della musica prima di produrre il programma televisivo britannico American Idol (nella versione britannica). I commenti graffianti di Simon Cowell sono stati famosi durante le sue 10 stagioni come giudice di American Idol. Ha iniziato poi a partecipare sempre come giudice a  X Factor nel 2011, show fondato da Cowell stesso.

Il  padre di Cowell, Eric Philip Cowell, è stato un agente immobiliare e dell’industria musicale esecutiva. Sua madre, Julie Brett, era una ballerina classica e mondana. Cowell ha frequentato la scuola  Dover College, per poi lasciare gli studi a 16 anni e intraprendere la carriera lavorativa, tuttavia ha saltato molti colloqui di lavori che gli erano stati imposti dal padre. Alla fine ha ottenuto un lavoro presso l’azienda di suo padre come impiegato mailroom alla EMI Music Publishing. Egli è riuscito a guadagnare una posizione come assistente esecutivo  nel 1979, dove è stato promosso a talent scout. Cowell ha lasciato la EMI durante i primi anni ’80 per formare E & S Music con il suo capo Ellis Rich. Nel 1985, lui e un suo socio formarono l’etichetta indipendente Fanfare Records, che ha avuto successo solo per breve tempo. L’azienda è fallita nel 1989. Nelle ristrettezze finanziarie, Cowell è stato costretto a tornare a lavorare con la sua famiglia. Imperterrito, Cowell ha poi firmato un contratto come consulente  BMG Records nello stesso anno. Egli è riuscito a firmare una serie di atti di successo per l’azienda, vendendo più di 150 milioni di dischi e 70 singoli nel Regno Unito e negli Stati Uniti.

Nel 2001, Cowell ha collaborato con Simon Fuller per la produzione di uno spettacolo in cui il pubblico potesse avere la possibilità di scegliere la  prossima grande stella musicale della Gran Bretagna. Lo spettacolo, Pop Idol (questo il nome della versione britannica di American Idol), ha debuttato nel Regno Unito ottenendo un record BMG. Con Cowell come giudice noto per ridurre i concorrenti fino alle lacrime, lo spettacolo è stato un successo immediato, lo show attirò oltre 10.000 aspiranti stelle per i  provini. La versione americana, ha debuttato nel 2002, con Cowell, ancora una volta giudice. Lo spettacolo ha attirato un numero record di spettatori per Fox, oltre a produrre le pop star Kelly Clarkson (2002), Ruben Studdard (2003), Fantasia Barrino (2004), Jennifer Hudson (2004), Carrie Underwood (2005), Taylor Hicks (2006), Jordin Sparks (2007) e David Cook (2008).

Simon Cowell

Cowell è diventato noto per essere riuscito a combinare i suoi interessi, musica e televisione, facendone un mestiere a tutti gli effetti. Successivamente ha poi  messo in piedi un’altra società, la  SYCOtv, nel 2002. La società ha creato i famosi show televisivi America’s Got Talent e X-Factor. Il gruppo lavorativo ha prodotto artisti come Leona Lewis e la band Il Divo.

Nel 2011, Cowell ha lavorato per portare il suo show inglese X-Factor in America. Lo spettacolo ha lo scopo di ricercare talenti nel settore della musica, assegnando ai vincitori partecipanti un contratto discografico di  5.000 dollari. I telespettatori hanno amato questo concorso, che si è rivelato un successo nelle valutazioni. I colleghi e giudici, Cowell incluso, hanno visto la partecipazione di icone come LA Reid, l’ex giudice di American Idol e cantante statunitense Paula Abdul, e la cantante Nicole Scherzinger delle Pussycat Dolls.

X-Factor ha dato il via alla sua seconda stagione a settembre del 2012 con alcuni cambi di formazione. La pop star Britney Spears e l’attrice-cantante Demi Lovato  hanno preso parte allo show come giudici, in sostituzione di Abdul e Scherzinger. Per la terza stagione, la serie ha fatto l’ennesima modifica ai membri del collegio dei giudici, in sostituzione ai precedenti giudici stavolta si sono presentante Kelly Rowland e Paulina Rubio.

Nel 2004, la Entertainment Weekly ha nominato Simon Cowell come uno dei Top Animatori dell’anno. Nel 2006, Cowell ha rinnovato il suo contratto con American Idol per altre cinque stagioni; l’affare gli ha dato uno stipendio annuale di 40 milioni di dollari. Nello stesso anno, è stato nominato da Variety UK  come personalità dell’anno.

Nel 2007, Cowell ha guadagnato il terzo posto nella Forbes TV Faces List, ed è arrivato ventunesimo nella Celebrity 100 Power List di Forbes. Ha anche creato uno spinn-off di American Idol, Idol Gives Back, uno speciale di due episodi che ha contribuito a fornire aiuto ai bambini in Africa e ai poveri in America. Lo spettacolo ha raccolto 76 milioni dollari per la carità.

Simon Cowell

Curiosità: Grazie al suo lavoro, che lo ha portato a conoscere moltissime persone, pare che Cowell abbia avuto molte relazioni sentimentali.  Le voci hanno cominciato a diffondersi dopo che Cowell è stato visto flirtare con la conduttrice Paula Abdul. Tuttavia, entrambe le celebrità hanno confermato di essere stati sempre e solo amici. All’inizio del 2010, Cowell ha annunciato il suo fidanzamento con la truccatrice Mezghan Hussainy. La coppia però ha rotto il loro fidanzamento nel 2012, e Cowell ha detto: “Siamo giunti alla conclusione che sono un ragazzo senza speranza.” Ha anche riferito di aver donato a Hussainy un palazzo da 5 milioni di sterline a Beverly Hills come regalo d’addio. Nel dicembre dello stesso anno, Cowell ha confermato una nuova relazione con l’attrice e modella Carmen Electra. Il rapporto però è durato solo pochi mesi. Nel 2009, Cowell ha rivelato che non aveva nessuna intenzione di avere figli, dichiarando: “Con i bambini c’è da seguire una routine dalla quale non può sfuggire. ” La sua posizione sui bambini si è ammorbidita tre anni dopo durante un’intervista con AOL nel 2012, durante la quale ha dichiarato: “Ho sempre dedicato tutta la mia vita al lavoro, e a 52 anni probabilmente ho perso l’opportunità di avere dei bambini. “Nonostante le sue opinioni sulla genitorialità, una fonte del Us Weekly ha detto che Cowell aspettava il suo primo figlio con la compagna Lauren Silverman.

 Photo credits: ilmanzoniano.altervista.org – www.digitalspy.co.uk – www.zimbio.com – karcher1.wordpress.com

Most Popular

To Top