Stewart Butterfield - Caterina Fake
Comunicazione

Stewart Butterfield e Caterina Fake: fondatori di Flickr

Stewart Butterfield e Caterina Fake sono i due fondatori della Ludicorp, meglio conosciuti per aver fondato la piattaforma Flickr.

Flickr è un sito web nel quale è possibile iscriversi e condividere le proprie fotografie. Il sito è stato acquistato da Yahoo nel 2005.

Stewart Butterfield - Caterina Fake

Stewart Butterfield è nato nel 1973 a Lund, British Columbia. Caterina Fake è nata invece nel 1969 a Pittsburg, PA. Stewart Butterfield si è laureato in Lettere e Filosofia presso l’Università di Victoria. Caterina Fake ha frequentato lo Smith College e conseguito il diploma presso il Vassar College nel 1991. Butterfield prima di fondare la Lunicorp insieme alla Fake, ha lavorato come programmatore a Vancouver. La Fake ha lavorato per una banca d’investimento, ha lavorato per vari siti Web a San Francisco, CA, dopo il 1994, ed è stata direttore artistico per il sito salone.com. La Ludicorp è stata fondata nel 2001.

Stewart Butterfield e Caterina Fake hanno lanciato il sito di condivisione foto conosciuto da tutti con il nome di Flickr nel 2004. Il sito ha continuato ha funzionare bene anche dopo che è stato venduto a Yahoo. Butterfield ha parlato del successo del loro sito web associandolo ad una verità fondamentale che le imprese simili prima di allora non erano riusciti a cogliere: la fotografia personale è destinata ad essere condivisa.

A seguito di un progetto del 2000, Butterfield ha lanciato un concorso per il miglior sito web da realizzare in 5 kilobyte, quasi lo spazio minimo indispensabile per la realizzazione di un’unica pagina web. Questa scelta di un spazio limitato è stata fatta per far capire che in ogni progetto sono presenti dei vincoli e che è necessario imparare a lavorarci in modo creativo.

La Fake si è trasferita a San Francisco nel 1994, e il suo sito caterina.net, è stato uno dei primi blog online.

Butterfield e la Fake si sono incontrati ad una festa a San Francisco nel 2000, dove Butterfield ha chiesto alla Fake un appuntamento, ma essa avrebbe rifiutato perché già impegnata sentimentalmente. Tuttavia la sua relazione successivamente si concluse e quando Butterfield venne a sapere della la notizia si rifece avanti  e i due finalmente riuscirono a stabilire un incontro. Solo qualche tempo dopo andarono in vacanza per sciare e da lì nacque l’idea della realizzazione di un sito proprio.

Stewart Butterfield - Caterina Fake

Quando la Ludicorp nacque come piccola azienda, l’obiettivo iniziale dei due fondatori era quello di lanciare un videogioco multiplayer per computer chiamato Neverending. Questo è stato programmato e sviluppato tra il 2002 e il 2004, e come progetto parallelo, la Ludicorp ha provato ha lanciare la piattaforma per la condivisione di fotografie Flickr. Quest’ultima nel giro di pochissimi mesi si è rivelata estremamente popolare, tanto da condurre i due fondatori a chiudere il progetto del videogioco di Neverending.

Flickr è stato lanciato ufficialmente nel febbraio del 2004, dopo tre mesi di prova. Il sito raccoglieva un gran numero di iscrizioni da parte degli utenti ogni mese, in parte grazie anche soprattutto al suo tempismo fortuito: c’èra stata una recente esplosione di vendita di fotocamere digitali a basso prezzo sul mercato dell’elettronica, insieme a un numero crescente di abbonati a linea a banda larga, che ha permesso il caricamento di file di immagini di grandi dimensioni sui sitiweb in modo molto più veloce rispetto all’utilizzo di una connessione dial-up. Sono stai poi lanciati un altro paio di siti di condivisione foto online da parte di altre società, ma dal momento che le entrate di questi dipendevano dagli ordini di stampe hanno avuto meno successo. Flickr ha offerto agli utenti 20 megabyte di spazio gratuito al mese, spazio che consentiva di ospitare da 10 a 25 immagini, e gli utenti che avessero avuto bisogno di maggiore spazio, avrebbero potuto registrarsi acquistandolo per 24,95 dollari all’anno, con la possibilità di avere 2GB di memoria. Inoltre questo abbonamento permetteva agli utententi di accedere al sito senza imbattersi nelle pubblicità.

Stewart ButterfieldUna delle caratteristiche più innovative di Flickr è stata la possibilità di inserire descrizioni delle foto condivise inserendo dati come il titolo del soggetto fotografato, la posizione geografica, e anche il tipo di colore. Inizialmente su Flickr non esisteva il sistema di tagging presente oggi in molti social network e applicazioni, ma successivamente Butterfield e la Fake hanno utilizzato un altro sito web, del.icio.us, per permettere agli utenti di archiviare e convidire le fotografie utilizzando i tag. Un’altra caratteristica iniziale e fondamentale di Flickr, è stata la possibilità di diffondere le fotogragie anche nei blog degli utenti attraverso la creazione di collegamenti diretti. La Fake ha poi dichiarato “Siamo nati come un’azienda povera e molto piccola, così abbiamo cercato di creare qualcosa che potesse diventare virale.”

Appena un anno dopo il lancio, Flickr non poteva più essere classificato come una piattaforma piccola. Nel marzo del 2005 la Ludicorp è stata acquisita da Yahoo per un prezzo stimato di 35 milioni di dollari. Butterfield e la Fake si sono poi trasferiti a Sunnyvale, in California, sede di Yahoo, insieme al resto della loro squadra che ha contribuito a realizzare Flickr. Dalla nuova sede hanno continuano a gestire la società. Nonostante il fatto che il sito ottenne oltre tre milioni di registrazioni da parte degli utenti, esso era diventato un po’ più facile da gestire per la coppia.

Photo credits: www.businessinsider.com – www.hongkiat.com – www.inc.com – www.flickr.com

Most Popular

To Top

Iscriviti alla newsletter

Successo-Pop-Up

Sarai informato sulle Prossime Pubblicazioni
e i Grandi Eventi in Programma



Acconsento al trattamento della privacy