Imprenditori

CLAUDIO PELIZZENI: L’orizzonte ogni giorno un po’ più in là

Claudio, 32 anni, era un bancario per caso, ma è sempre stato un viaggiatore per passione.
Il suo unico grande sogno nel cassetto era riuscire a fare il giro del mondo senza prendere neanche un aereo per riappropriarsi delle distanze, attraversare i confini, le frontiere, osservare le culture e le popolazioni cambiare, entrare in contatto profondo con le realtà locali e dimenticate.
A fine marzo 2014 ha iniziato ad inseguire concretamente il suo sogno, si è licenziato e ha mollato tutto per inseguire le sue passioni.
Quando aveva 9 anni gli è stato diagnosticato il diabete di tipo 1.

“Il diabete si sta diffondendo molto negli ultimi anni e ritengo sia importante considerarlo per quello che è e per quello che non è : NON è un limite insuperabile. Ci vogliono attenzioni, è vero, ma NON deve essere un muro invalicabile.
Durante questa esperienza voglio proprio comunicare questo messaggio.”

Il suo obiettivo è quello di mostrare i possibili miglioramenti dovuti ad una vita sana ed in movimento, affrontando problemi comuni come la gestione delle scorte di insulina e loro conservazione; il monitoraggio dei valori glicemici; lo scarso igiene in paesi sottosviluppati.
Ha inoltre affrontato con successo diete completamente differenti e attività sportive in apparente contrasto con questa patologia come trekking in alta montagna e le immersioni subacquee.

TripTherapy non è solo il viaggio di un diabetico, ma di tutti quelli che vogliono affrontare e superare i loro “limiti”.

Lasciare tutto e partire per il Giro del Mondo in 1000 giorni Senza Aerei. Una straordinaria avventura, una grande lezione di vita, un messaggio sincero e diretto che Claudio offre ad ogni persona che incontra. La testimonianza autentica che nulla è impossibile e che camminando e navigando nell’umanità, possiamo riscoprire giorno per giorno la genialità della vita se osservata con equanimità. Come Claudio scrive nel suo libro di successo: “Nella vita non esistono scelte giuste o sbagliate, esistono solo quelle che ci portano ad una certa latitudine e longitudine in un determinato momento”.

Da quanto è rientrato in Italia a inizio 2017, Claudio sta girando il paese per raccontare la sua esperienza e grazie a questa ispirare e trasmettere il coraggio di superare i propri limiti e paure a tutti quelli che incontra.

Negli ultimi mesi Claudio è stato intervistato da diversi media nazionali
qui alcune delle sue interviste
Studio Aperto
Il Fatto Quotidiano

Ha pubblicato un libro che racconta la sua esperienza
– L’orizzonte ogni giorno un po’ più in là: il giro del mondo in 1000 giorni senza aerei

Most Popular

To Top